Visita la Sabina - Casale Tancia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Visita la Sabina

COSA FARE
L'Abbazia Benedettina di Santa Maria di Farfa

La Sabina, intesa come territorio abitato dala popolazione preromana dei Sabini, aveva un'estensione molto maggiore dell'attuale, estendendosi dalla riva sinistra del Tevere sino allo spartiacque appenninico al cofine con le Marche: Nursia, l'attuale Norcia, era una città sabina.
Ma la Sabina che vi invitiamo a visitare, facendo base presso Casale  Tancia, è più raccolta ed ha come confini il Tevere a ovest e la piana reatina e il massiccio del terminillo ad est, il fiume Nera a Nord e l'Aniene a sud.
I Monti Sabini, che hanno come cima più elevata il Monte Tancia, sono un gruppo montuoso costellato di antichi e caratteristici insediamenti abitati alle pendici e sui contrafforti prospicienti le valli che li solcano, luoghi di rifugio degli abitanti dai tanti invasori che nel corso dei secoli hanno attraversato queste zone.
Ecco alcuni suggerimenti di visite possibili da Casale Monte Tancia, dove sarà piacevole ritornare più volte per scoprire questo territorio a molti sconosciuto ma ricco di spunti di visita, di vestigia di antichi insediamenti, di tradizioni e cultura millenari.

  • Abbazia di Farfa, centro religioso e culturale sin dal V secolo, a 25 km

  • Cottanello con la Villa Romana e l'Eremo di San Cataldo a 31 km

  • Vacone con il bosco sacro alla divinità sabina Vacuna a 38 km

  • Casperia con il suo caratteristico impianto urbano a 16 km

  • Torri in Sabina e Santuario di Vescovio sull'area dell'antica Forum Novum a  20 km

  • Eremo di San Michele a brevissima distanza da Casale Tancia

  • e tanti altri luoghi affascinanti da visitare nei dintorni del nostro casale


 
Torna ai contenuti | Torna al menu