Escursioni e trekking - Casale Tancia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Escursioni e trekking

COSA FARE

Con la massima altitudine al di sotto di 1300 metri, i Sabini si prestano ad escursioni anche nel periodo autunnale ed invernale, quando i gruppi più alti possono essere sommersi dalla neve.
Dotati di sentieri per tutte le esigenze, i Sabini settentrionai  sono caratterizzati da grandi prati, da boschi,  soprattutto di lecci nel versante verso la Vallle del Tevere e di boschi di querce caducifoglie nel versante orientale verso la Vaalle Santa Reatina, con alcune faggete nelle zone più elevate, e da una morfologia ricca di fenomeni di carsismo.
Per gli escursionisti sono reperibili una approfondita carta dei sentieri reperibie presso il CAI Rieti e in acuni esercizi della zona.
Si possono trovare on-line o presso librerie specializzate alcune guide alle escursioni.

Nelle immagini a lato, Monte Tancia (in alto), la cima più alta, al centro Monte Pizzuto, seconda per elevazione, e in basso le Pozze del Diavolo nei pressi dell'Osteria del Tancia.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu